Piacere di conoscerti.

new-46“Perchè ogni vita passa accanto a un’altra e la colora. La scalda come il sole a primavera”

Il tono della voce, l’inflessione delle parole, le smorfie del viso, gli occhi, l’odore, i gesti… “comunicazione non verbale” la chiamano… niente si potrà mai sostituire a questo quando si conosce una persona e in quest’epoca di piazze virtuali,  sembra che tutti conoscano tutti, ma nessuno ha mai conosciuto qualcuno davvero.

Così penso ed è per questo che la mia “atipica asocialità” mi porta ad essere ingordo di contatto umano piuttosto che di eteree conoscenze.

Però siamo sul web ed è giusto che si rispettino le regole di quest’ambiente. La regola in questo caso vuole che io mi debba presentare a chi passa per caso dalle parti del mio blog… sperando che si concretizzi la conoscenza prima possibile, aggiungo.

Io sono Carlo e come ognuno di voi, sono tante cose.

Sono un autore che canta quello che scrive… Cantautore?… si, forse si dice così.

Una volta si chiamavano “trovatori”. In altri tempi raccontavano di amore e gesta eroiche, facevano divertire i signori a corte oppure li spaventavano

Io sono più un “cercatore” convinto di non aver ancora trovato nulla, aguzzo la vista e osservo sperando di riportare bene quanto vedo.

Ho messo insieme un collettivo che ho chiamato “Sindrome di Peter Pan”. Sono musicisti, autori, attori, disegnatori, fotografi etc… Gente che entra ed esce dalla musica che propongo. Mi piace l’idea che il mio spazio venga riempito da arti altrui! Mi fa stare bene.

Sono altre cose:

Sono uno sportivo. Gioco e alleno. Sono un tecnico di calcio a 5 e lo sport mi ha dato gli strumenti per vivere ogni giorno in modo intenso, abituandomi a trovare soluzioni più che affossarmi tra i miei tanti limiti. Cerco di trasmettere questo anche ai miei ragazzi.

Sono uno scarpinatore. Nato e cresciuto sul mare, subisco il fascino della montagna. Le salite, le sudate. L’idea che più in alto si va e più grande può apparire un panorama ai miei occhi. E più è bello e più te lo sei meritato tra il peso dello zaino e i crampi ai muscoli.

Sono un innamorato. Faccio le cose che amo fare e le faccio con tutto l’amore che ho in corpo.

Sono tante cose come ognuno di noi è a secondo di chi ci guarda…

Benvenuti.

Carlo

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...