Oggi ricorre l’anniversario della morte di Attilio Manca.
Ho scritto un brano, presente nel mio ultimo album, in cui più che sulle risposte e sulle certezze mi soffermo sulle domande, specie quelle che non sono state fatte, e sulle mancanze.
Di questa storia mi ha sempre colpito in negativo l’approssimazione delle indagini, la mancanza di coraggio degli inquirenti, la dignità che un processo dovrebbe avere.
C’è una verità sospesa anzi, archiviata che non da soddisfazione a nessuno. Né alla famiglia, né a uno stato che si ritrova debole di fronte a una sentenza che di fatto non c’è. Manca!

Ascolta il brano

Leggi l’articolo su “Antimafia 2000”


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *