Da qualche parte un piccolo cane bianco si è addormentato in una felpa rosa…

Nella stessa stanza la fronte attaccata al vetro è quella di una donna che si è fatta ipnotizzare dal vento.

Folate che indicano al gelo dei giorni precedenti la strada per andare via. Folate che urlano più forte quando quel gelo

proprio non vuole staccarsi dalle ringhiere.

Il vetro riflette due occhi semichiusi e un sorriso accennato che si morde da solo…

E’ per amore…

Da qualche parte una porta viene sbattuta con rabbia.

Adesso chiusa, separa due anime che rimangono comunque una di fronte all’altra senza però potersi vedere. Una

scuote la testa, l’altra piange. Pensieri e vibrazioni contorcono le mani.

Poi un passo in avanti e una mano tesa sulla maniglia. Un cigolio leggero e un nuovo incontro. Rinnovato. Sincero.

E’ per amore…

Da qualche parte una mano muove l’ultima pedina sulla scacchiera.

Dall’altra parte la resa. Gli occhi fissi sulla regina fuori campo che non potrà più salvare la situazione.

Scacco matto, finisce il gioco. Un sorriso d’intesa e una nuova rivincita. Tutti i pezzi di nuovo sulla scacchiera.

Una nuova possibilità per lo sconfitto. Una nuova sfida per il vincitore.

E’ per amore…

Un pensiero su “E’ per amore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *