Guardo queste paralimpiadi da allenatore e mi sorprende vedere quanto sia nettamente migliorato tutto: la professionalità degli allenatori, la preparazione degli atleti, la tecnica, la formazione fisica etc. In più gli stadi sempre pieni sono un segnale enorme di interesse che spero svegli qualche sponsor. Devo anche notare, rispetto alle precedenti edizioni, la preparazione dei telecronisti che finalmente, non parlano praticamente mai della disabilità dell’atleta ma solo del gesto sportivo. Le hanno rese interessanti. Il prossimo passo, a mio parere, sarà vedere le olimpiadi programmate in contemporanea con le paralimpiadi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *